14-20 ottobre 2016: Grandchamp (Svizzera)-Cammino verso l’unità

 

cappella Grandchamp

E’ il secondo incontro in due anni per molte di noi, per altre è la prima volta. E’ stata l’occasione per rivedere come il desiderio dell’unità ha segnato la nostra vita dall’ultimo incontro di due anni fa’. Una gioia è di avere di nuovo con noi Pierrette e Siong, due suore di Grandchamp.
Una convinzione è stata sottolineata da molte di noi: la diversità nell’unità. Con dei simboli abbiamo cercato di riassumere ciò che avevamo espresso.

 


Nel raccontare il vissuto della sua comunità e l’importanza del vivere insieme, suor Siong ha parlato del simbolo del Bambù.
bambuE il vuoto all’interno che lo rende flessibile e molto resistente. Se fosse pieno si spezzerebbe. Il vuoto non è il nulla. E’ lo spazio del silenzio, della preghiera, dove sono i germogli di una nuova vita. Ha poi concluso con le parole di Padre Claverie:” Scoprire laltro, vivere con l’altro, sentire l’altro, lasciarsi plasmare dall’altro,non vuol dire perdere la propria identità, rigettare i propri valori, ma vuol dire concepire un’umanità plurale, non esclusiva”
Ci parla della sofferenza per aver dovuto chiudere le loro comunità in Algera e in Terra Santa dopo 60 anni di presenza.. Dopo essersi messe all’ascolto di Dio, si sono affidate a Lui…ed altri cammini si sono aperti…
Suor Pierrette ci parla dei 500 anni della Riforma che si ricorderà nel 2017. Una commissione luterana e cattolica si ritrova per rivedere insieme la storia e cercare di vivere insieme per la prima volta una celebrazione comune.
Tra gli interventi c’è stato quello di Padre Adalberto, un benedettino italiano, la cui comunità è molto impegnata nel cammino ecumenico. Ci ha parlato anche della vita monastica e religiosa nei suoi vari aspetti, soprattutto come cammino di unificazione, di comunione ecclesiale e di compassione….e dell’importanza dell’accompagnamento spirituale soprattutto nella Chiesa Ortodossa e del ruolo dello starets…A grandchamp
Con il desiderio di continuare in fraternità il cammino ecumenico abbiamo lodato il Signore per i suoi doni e per l’incontro fraterno vissuto.

indietro

Questa voce è stata pubblicata il 25 ottobre 2016, in Attualità. Aggiungi il permalink ai segnalibri.