Ecumenismo e dialogo interreligioso

Arcobaleno- segno di alleanza

In varie occasioni le piccole sorelle partecipano ad incontri ecumenici e soprattutto vivono il dialogo e l’amicizia giorno per giorno negli ambienti di lavoro, nel quartiere e nella città in cui vivono, con persone di varie religioni, sia cristiani di diverse Chiese, sia ebrei, sia musulmani, sia buddisti…..
Ricordiamo solo alcuni incontri.

Milano- estratto da un diario del 5 giugno 2016
Anche quest’anno abbiamo vissuto due incontri di dialogo islamo-cristiano. Con il desiderio di scoprire
la misericordia, atteggiamento divino e atteggiamento del credente che ci unisce nella fede, abbiamo ascoltato Abdullah, ora imam a Sesto S. Giovanni, e don Augusto, che ci hanno parlato della misericordia nei testi sacri. Il secondo incontro non si è svolto come al solito nella nostra parrocchia, ma in quella vicina, a S. Nicolao. Questo ha permesso di aprire la cerchia, coinvolgendo tutta l’unità pastorale, e ad alcuni di uscire dal quartiere e di scoprire altri spazi e un’altra comunità. Desideravamo, in questo secondo incontro, partire piuttosto da delle testimonianze concrete di misericordia vissuta, come nell’esperienza della Grangia di Monlué, dove da 30 anni si accolgono profughi. L’imam Abdullah ha portato come ospite a sorpresa Mohamed Abshucar, professore di islamologia della famosa università del Cairo. Ci dà gioia vedere che l’incontro e il dialogo “avvengono” ormai, anche in maniera più spontanea e senza di noi. Così don Augusto ha invitato Mohammed per animare insieme a lui una serata sulla fede per i ragazzi africani della Grangia, cristiani e musulmani. E nel nostro oratorio continuano i laboratori interreligiosi di cucina, presi in mano dalle catechiste e da alcune donne musulmane: bambini cristiani, bambini musulmani… tutti amano mettere le mani in pasta per fare pizza e biscotti e mangiarli insieme……………..

Assisi
Piccola sorella Alessandra, ritornata in Italia dopo tanti anni in Israele con il popolo ebraico, ha partecipato ad Assisi alla
III Giornata di dialogo ebraico-cristiano
Tutta incentrata sulla creazione, dal cantico delle creature di san Francesco (A cura di P.Francesco Cocco) al cantico della creazione nella tradizione ebraica, Pereq Shirà (Shirah ), (a cura del prof. Marco Cassuto Morselli), e al Cantico della Creazione. Musica liturgica ebraica con Enrico Fink, musicista, attore e autore teatrale e al “Cantico delle creature”, la bellezza in musica con
P. Giuseppe Magrino, OFMConv, Direttore della Cappella Musicale della Basilica di San Francesco in Assisi

Torino
Il movimento ecumenico è molto attivo e partecipiamo nella misura del possibile. Particolarmente interessante e coinvolgente è il gruppo “Strumenti di pace – insieme ascoltiamo la Parola”, composto da persone di diverse confessioni cristiane. Dal 1986 si ritrova condividendo l’impegno per la pace e l’ascolto della Parola. In questo cammino il gruppo ha sentito l’esigenza di condividere a volte anche la Cena del Signore, punto centrale della fede comune, pur riconoscendone la difficoltà.
Paolo Ricca, Pastore e Teologo della chiesa valdese, ha aiutato la riflessione del gruppo.

Roma
Quest’anno sia al SAE (Segretariato Attività Ecumeniche) sia all’Amicizia ebraico-cristiana abbiamo avuto vari incontri su Lutero e la riforma protestante. Ci sono stati tanti incontri con interventi molto belli. Uno a cui abbiamo partecipato è stato;

28 novembre in via Firenze 38 al salone metodista Lutero e gli Ebrei con i professiori A Foa e D Garrone

Per la giornata di dialogo e di riflessione ebraico- cristiana quest’anno 2017 è stato scelto il libro di Rut. Interessante è stato l’incontro all’università Lateranense a cui abbiamo partecipato. E particolarmente bello è stato l’incontro organizzato dal SAE e dall’AEC di Roma, il 15 gennaio. Vale la pena di vedere il filmato che riprende soprattutto la rappresentazione teatrale e musicale del libro di Rut, ripreso per intero nel sito dell’amicizia ebraico cristiana di Roma.

AEC Roma

www.aecroma.it/

Vedi alla pagina : incontri AEC Roma

XXVIII giornata di riflessione Ebraico-Cristiana – Rut Il giorno 15 gennaio 2017 è stata proposta una rappresentazione teatrale e musicale sul libro di Rut
Anche con il sacerdote rumeno ortodosso ci siamo incontrati per pregare insieme a Ostia, nel quartiere dell’idroscalo, dove fu accolto anni fa e a Casal Bernocchi, dove attualmente sta nascendo la loro Chiesa.

Infine anche la comunità di Sant’Egidio di Ostia ci ha invitato nella settimana dell’unità dei cristiani a pregare insieme al rappresentante ortodosso rumeno, padre Vladimir Laiba del Patriarcato Ecumenico, venuto apposta da Roma.

indietro