Fratel Charles di Gesù

Charles a Tam1° dicembre 1916 – Fratel Charles viene ucciso a Tamanrasset

“Quando il chicco di grano che cade in terra non muore, rimane solo; se muore, porta molti frutti….”

 

Mussa Ag Amastane, il capo Tuareg che era diventato suo amico, un musulmano fervente, scrive alla sorella di fratel Carlo pochi giorni dopo la sua morte:

“Carlo, il marabutto (uomo di Dio ), non è morto solo per voi, è morto anche per tutti noi. Che Dio gli dia misericordia e che possiamo incontrarci con lui in paradiso”.

col giovane Ouxem

 

 

 

Tutta la vita di Charles è stata una ricerca appassionata di Gesù, dalla sua conversione fino alla morte.

«Appena ho creduto che c’era un Dio, ho capito che non potevo far altro che vivere per Lui solo»  (1901)

 

 

 

Charles a Beni Abbes

L’amore per Gesù lo porta ad essere fratello di tutti, senza riserve


“Il mio apostolato dev’essere quello della bontà. Vedendomi , si deve dire :”Poiché quest’uomo è così buono, la sua religione deve essere buona” . Se si chiede perché io sono mite e buono, devo dire: ”Perché io sono il servo di uno assai più buono di me. Se sapeste com’è buono il mio padrone Gesù”…Vorrei essere abbastanza buono perché si dica:” Se tale è il servo ,com’è dunque il Padrone ?”.
(dal diario 1909).

 

In queste parole di Fratel Carlo possiamo intravedere un messaggio forte di amore ed anche  l’essenziale della sua spiritualià: vivere Nazaret, avere la capacità di intimità con Dio, l’amore al silenzio e alla preghiera, l’amore quotidiano con chi si incontra. Charles era nato il 15 settembre 1858 a Strasburgo, in Alsazia … continua in  PER SAPERNE DI PIU’  Breve biografia  di fratel Charles e scritti vari     

                      Padre mio,mi abbandono a Te, fa di me ciò che Ti piace.Niger

        Qualunque cosa Tu faccia di me Ti ringrazio.

                       Sono pronto a tutto. Accetto tutto.

                      Purché la Tua volontà si compia in me 

              e in tutte le Tue creature, non desidero altro, mio Dio.

Rimetto la mia anima nelle tue mani.Slovacchia- sorriso per un neonato

Te la dono, mio Dio, con tutto l’amore del mio cuore,

perché Ti amo ed è per me un’esigenza d’amore il donarmi,

il rimettermi nelle Tue mani senza misura,

con una fiducia infinita perché Tu sei il Padre mio.

(Da una meditazione su Lc 23,46)

 

Charles e i bambini- disegno dei ragazzi

 

 

Racconto per ragazzi con foto e disegni:

Piccolo fratello di tutti- In cammino con Fratel Carlo

 

 

 

Vedi: PER SAPERNE DI PIU’ 

Video – Un estratto sulla vita di Fratel Carlo tratto da: “Dal deserto germoglia la vita”.