Sorelle

fiori sul muro«Membra di un medesimo corpo, le piccole sorelle ricorderanno sempre che la fedeltà della Fraternità dipende dalla fedeltà di ognuna, e che sono legate le une alle altre come in una cordata».  

Costituzioni

Come in una cordata

 

Trovarci a vivere con due o tre donne che non abbiamo scelto è un Nigeria- preparazione pranzocompito e una sfida. È  conoscerci e farci conoscere,  aprirci e raccontarci. Camminando insieme giorno dopo giorno impariamo a darci fiducia, a conoscere i limiti e le ferite reciproche. Ciascuna di noi porta la sua storia, la sua vita, le sue bellezze, i suoi doni.

 

due sorelle prima dei voti perpetuiNasce veramente comunità:
quando ognuna può dare il meglio di sé;
quando nei momenti di conflitto riusciamo a dialogare, a chiederci perdono, a perdonarci e a ricominciare;
quando nelle difficoltà sentiamo che non siamo da sole perché le altre le portano con noi;
quando ci sentiamo volute bene e accolte;
quando con semplicità viviamo momenti di festa e di gioia.

in Vietnam
La nostra vuole essere una vita in comunione che si realizza attraverso momenti di condivisione e di scambio: durante i pasti, progettando insieme le nostre giornate, approfondendo insieme dei temi che nutrono la nostra vita umana, spirituale e sociale.

 

anno comune sul fieno

La Fraternità non si limita alla nostra piccola comunità:
leggiamo diari e lettere che ci scambiamo regolarmente tra sorelle di tutto il mondo;
periodicamente ci incontriamo tra sorelle di paesi, di età e di ambienti diversi.
E semplicemente per gustare la gioia di essere sorelle, di tanto in tanto, ci regaliamo dei tempi di  distensione insieme.

                            

“E’sempre la medesima chiamata di Gesù che unisce le piccole sorelle e le impegna in una missione comune, lavanda dei piedidi conseguenza vivere in comunità fa parte della missione.” (capitolo)
 
 In cammino verso l’altra
 
 
gruppo gioiosoCi chiedono spesso: «Che cosa fate?».
Che cosa facciamo per seguire Gesù?
Ecco il primo passo: osiamo l’avventura della fraternità.
Sembra una cosa semplice, roba da niente… Eppure è il cammino di una vita intera:  il cammino più difficile e più importante che si possa intraprendere.
 
 
 
Per percorrerlo bisogna essere pronte ad imparare, a cambiare, ad ascoltare, a ricominciare ogni giorno.

 

È il Vangelo che c’insegna ad amare, ad accoglierci così come siamo, a vivere insieme  come sorelle.

fiori diversi
Perché la nostra vita comunitaria sia veramente alla luce del Vangelo, leggiamo ed approfondiamo la Parola di Dio insieme.

Anche ciò che viviamo ci aiuta ad entrare nel messaggio evangelico.

India- sorelle in preghiera
 

E’ da questo messaggio che vorremmo lasciarci raggiungere quando preghiamo insieme, all’inizio e alla fine della giornata, perché tutto ciò che viviamo sia illuminato dalla Sua luce.

 

Perseverare nella vita comunitaria è per ognuna un cammino di crescita, di verità e d’umiltà. Attraverso l’accoglienza reciproca, il perdono, l’accettazione delle differenze e dei limiti, esse testimoniano il Regno di Cristo, la presenza di Cristo che salva e riconcilia.» Costituzioni

 

 

Insieme per crescere

25 anni di professione Nelle tensioni e nelle incomprensioni, nelle domande, nelle difficoltà ma anche nelle bellezze e nelle gioie della vita quotidiana condivisa, troviamo il luogo nel quale ognuna di noi è chiamata a crescere. È qui che possiamo confrontarci con noi stesse e con le altre, entrare in un dialogo aperto, vero e leale.  La vita fraterna è un continuo appello ad uscire da noi stesse, dalle nostre opinioni, dai nostri modi di fare e di pensare, dall’illusione che è più facile arrangiarsi da sole.insieme al Tubet

È un cammino di verità che intraprendiamo con il desiderio di lasciarci trasformare, di lasciarci donare occhi e cuore nuovi, di crescere nell’amore e nel rispetto, nell’ascolto e nella benevolenza, nella fiducia e nella delicatezza.
Desiderio di crescere nell’amicizia, tesoro della nostra vita.
È nel concreto della vita fraterna che Gesù c’insegna ad amare come Lui ama.

 croce a Tre Fontane

Rileggere regolarmente insieme il nostro vissuto, è un’occasione concreta di crescita nella quale esprimiamo ciò che viviamo sotto lo sguardo delle altre sorelle.
Periodi personali di solitudine e di silenzio con Dio ci permettono di  ritrovarLo, poi, con amore rinnovato, in ogni persona.