Chiusi

La nostra fraternità è nata nel ’90 con il desiderio di essere una presenza di Chiesa in un contesto di crescente scristianizzazione e di farci vicine dei lavoratori agricoli e stagionali.

Abbiamo trascorso i primi 15 anni al Rione Carducci, un quartiere popolare nel quale, con tempo e pazienza, sono andate tessendosi relazioni di amicizia che durano tuttora. Con il passare degli anni, l’avanzare delle età, l’avvicendarsi delle sorelle e la riduzione delle forze, abbiamo dovuto cercare una casa che rispondesse meglio ai nostri bisogni. Da dodici di anni quindi, ci siamo trasferite a Chiusi città in un’abitazione più grande messaci a disposizione dalla Diocesi. Possiamo così accogliere sorelle che vengono per dei tempi di preghiera o sorelle che hanno bisogno di riprendere forze e riposarsi in un ambiente più sano e tranquillo.

Come al Rione Carducci continuiamo a farci prossime di situazioni di solitudine e disagio anzi, avendo ora più tempo, siamo più disponibili alle visite e all’ascolto. Anche noi godiamo e gustiamo  le attenzioni premurose dei nostri vicini che sono sempre disponibili a renderci servizio (es. condurci all’ospedale o a trovare la sorella in casa di riposo ecc.).

Ognuna di noi ha trovato uno spazio  per poter ancora donarsi: presenza alla casa di riposo per persone anziane, il lavoro artigianale, l’orto, la cura della casa, la Caritas parrocchiale… anche le visite non mancano e il tempo sembra non bastare mai. La preghiera, sia essa personale o comunitaria, rimane la roccia, il perno delle nostre giornate: è lì che portiamo al Signore chi ci circonda e questo mondo che Egli ama.